Questo sito utilizza i cookie (anche di terze parti) per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra policy.Per maggiori informazioni leggi qui.

  • chiesa di Salina - Isole Eolie
  • esempio di Architettura Eoliana - Salina
  • Faro di Salina - Isole Eolie
  • Porto di Santa Marina Salina - Isole Eolie
  • Il mare di Salina - Isole Eolie
  • Film Il postino a Salina - Isole Eolie
  • Scorcio dell'isola di Salina - Isole Eolie
  • Isola di Salina - Isole Eolie
  • case a Salina - Isole Eolie
  • veduta del mare dell'Isola di Salina
  • Le vie di Santa Marina Salina
  • la vegetazione e il mare di Salina - Isole Eolie

Itinerari

Escursioni nella natura Salina

Escursioni nella natura

Salina è denominata "l'isola verde" e il suo rigoglioso panorama naturalistico lo dimostra pienamente. Il territorio comunale di Santa Marina Salina, ad esempio, si distingue per la sua fertilità: colture trainanti sono i vigneti, da cui si ricava oltre al rinomato malvasia (DOC dal 1973) altri vini di qualità certificata e i capperi (presidio Slow Food ). Si tratta di prodotti d’eccellenza esportati in tutto il Mondo dalle aziende agricole locali. Oltre al mare pulito e certificato dalle 5 vele della Guida Blu di Legambiente che da ormai sette anni sventolano a Santa Marina grazie anche ai sempre più numerosi servizi offerti ai turisti e ai residenti, il territorio comunale si caratterizza per la ricca e variegata offerta naturalistica.
Gli spazi incontaminati rendono il territorio un luogo ideale per la vita di animali e piante: conigli selvatici, ghiri, piccoli rettili e lucertole (come la Podarcis raffonei, la caratteristica lucertola eoliana) abitano i verdi spazi terrestri; i cieIi sono invece attraversati da un gran numero di uccelli, sia stanziali che migratori. La poiana, il gheppio, il falco grillaio e quello pellegrino rappresentano specie rare e di grande interesse faunistico. E poi il Falco della Regina, un rapace raro che abita il bacino del Mediterraneo e che preferisce in modo particolare i territori insulari. Di grande rilevanza botanica sono le piante endemiche che caratterizzano la flora: il limonio ed il fiordaliso delle Eolie, la senecio bicolor, la dianthus rupicola e la scabiosa cretica. Lungo i sentieri immersi nel verde che conducono fino ai 962 metri del monte Fossa delle Felci si possono osservare oltre agli scorci sul mare anche la tipica macchia mediterranea: dalle ginestre al corbezzolo, dai pini marittimi ai secolari castagni che caratterizzano il paesaggio più vicino alla vetta. Senza dimenticare le distese di felci, le piante simbolo della montagna.
contattaci per la tua pubblicità
contattaci per la tua pubblicità
  • login
  • register
  • newsletter
  • Collegamento alle immagini live della web cam sul Porto di Santa Marina Salina
Blog - Lovesalina
    Salina patrimonio mondiale dell' umanità
    contattaci per la tua pubblicità
    contattaci per la tua pubblicità
    contattaci per la tua pubblicità