Questo sito utilizza i cookie (anche di terze parti) per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra policy.Per maggiori informazioni leggi qui.

  • chiesa di Salina - Isole Eolie
  • esempio di Architettura Eoliana - Salina
  • Faro di Salina - Isole Eolie
  • Porto di Santa Marina Salina - Isole Eolie
  • Il mare di Salina - Isole Eolie
  • Film Il postino a Salina - Isole Eolie
  • Scorcio dell'isola di Salina - Isole Eolie
  • Isola di Salina - Isole Eolie
  • case a Salina - Isole Eolie
  • veduta del mare dell'Isola di Salina
  • Le vie di Santa Marina Salina
  • la vegetazione e il mare di Salina - Isole Eolie

Ciak si gira! Arriva il Salina Doc Fest.

Dal 23 al 27 Settembre 2014 sull'isola di Salina si terrà l'ottava edizione del Salina Doc Fest - Festival del Documentario Narrativo.
Le tematiche scelte per questa edizione ruotano attorno a un unico perno, il mare, con numerose declinazioni che lo riguardano da vicino: le migrazioni, l'integrazione, la crisi economica, la politica, l'etica, e un'interessante prospettiva sul documentario al femminile intitolata "Donne.doc".
Il Concorso Nazionale si concluderà come ogni anno con l’assegnazione del Premio Tasca d'Almerita al miglior documentario. I titoli scelti quest'anno sono: "The Show MAS Go On"
di Rä Di Martino (Italia, 30′), "La malattia del desiderio" di Claudia Brignone (Italia, 57′), "Quello che resta" di Antonio Martino (Italia, 50′), "Sul vulcano" di Gianfranco Pannone (Italia, 80′), "Io sto con la sposa" di Antonio Augugliaro, Gabriele Del Grande, Khaled Soliman Al Nassiry (Italia/Palestina 92'), "Io voglio le ali bianche" di Chiara Zilli (Italia, 51′), "Dio delle Zecche: storia di Danilo Dolci in Sicilia" di Leandro Picarella e Giovanni Rosa (Italia 60′), "Va' Pensiero" di Dagmawi Yimer (Italia, 56′) e "La beauté c’est ta tête" di ZimmerFrei (Italia/Francia, 60′).

concorso film makers delle isole minori italiane 2014

Oltre al Concorso Nazionale saranno assegnati anche il Premio Signum, dedicato al documentario più votato dal pubblico, e il Premio Ravesi "Dal Testo allo Schermo", andato quest'anno alla scrittrice Nahal Tajadod per il romanzo "L'attrice iraniana". Durante l'evento si scoprirà infine il vincitore del Malvasia Contest "Isolani sì isolati no", aperto anche ai filmmakers non professionisti.

Il festival è stato negli ultimi mesi centro di numerose riflessioni, anche amareggiate, a proposito dei finanziamenti alla cultura e al cinema in Italia: Giovanna Taviani, direttrice della manifestazione sin dal 2007, comunica che il Salina Doc Fest «nel 2014 è stato escluso da qualsiasi forma di finanziamento regionale». Durante la presentazione del festival, a Venezia, lo scrittore Roberto Saviano ha definito il Salina Doc Fest pilastro importante per la formazione del suo stile di scrittura e ha posto l'attenzione sull'importanza di questa manifestazione: «Il festival di Salina mi ha iniziato a una forma d’arte che non mi ha più abbandonato. Il documentario: un occhio sul Mondo, migliaia di occhi sul Mondo». Roberto Saviano parteciperà alla serata conclusiva del festival, in collegamento dagli Stati Uniti con la piazza di Santa Marina Salina.
Ospite del festival, martedì 23 Settembre, anche Golshifteh Farahani, a cui è dedicato il libro di Nahal Tajadod.

Per scoprire gli altri eventi di Settembre sull'isola di Salina consultate qui la pagina dedicata.

  • login
  • register
  • newsletter
  • Collegamento alle immagini live della web cam sul Porto di Santa Marina Salina
Blog - Lovesalina